Thursday, April 17, 2008

"E se è vero che ci sei" di Biagio Antonacci

Certe volte guardo il mare, questo eterno movimento
Ma due occhi sono pochi per questo immenso
E capisco di essere solo, e passeggio dentro il mondo
E mi accorgo che due gambe non bastano per giralo e rigirarlo
E se è vero che ci sei, batti un colpo amore mio
Ho bisogno di dividere, tutto questo insieme a te
Certe volte guardo il cielo, i suoi misteri le sue stelle
Ma sono troppe le mie notti passate senza te, per cercare di contarle
E se è vero che ci sei, vado in cerca dei tuoi occhi io
Che non ho mai cercato niente, e forse niente ho avuto mai
È un messaggio per te, sto chiamandoti
Sto cercandoti, sono solo e lo sai
È un messaggio per te, sto inventandoti
Prima che cambi la luna e che sia primavera
E se è vero che ci sei, con i tuoi occhi e le tue gambe io
Riuscirei a girare il mondo e a guardare quell'immenso
Se è vero che ci sei, caccia via la solitudine di
Quest'uomo che ha capito il suo limite nel mondo
È un messaggio per te, sto chiamandoti
Sto cercandoti, sono solo e lo sai
È un messaggio per te, sto inventandoti
Prima che cambi luna e che sia primavera
Certe volte guardo il mare, questo eterno movimento
Ma due occhi sono pochi per questo immenso
E capisco di esser solo...

5 comments:

Servidores said...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Servidor, I hope you enjoy. The address is http://servidor-brasil.blogspot.com. A hug.

Dumuro said...
This comment has been removed by a blog administrator.
lordluicosta said...

Ma va là dani....cazzo dai stai sù....nessuno merita di stare tanto a terra, meno che mai te per quel poco che ti conosco...Biagio è da vena!!!

D.D. said...

haha sai com'è Luis...I periodi di malinconia non bastano mai, ma non credo facciano male in sè per sè...
Altri sono i problemi...
Mi ritrovo spesso a pensare a quello che viene generalmente chiamato "senso della vita"... Mi accorgo, più e più volte, che le sofferenze nel mondo sono davvero tante e che io non ho alcun potere. Momenti in cui si vorrebbe parlare con Dio in persona o rifugiarsi definitivamente nel razionale rassegnarsi al fatto d'essere una persona qualunque... Ma quando questa rassegnazione non è reale, ci si sente come se ogni lacrima versata nel mondo andasse a pesare sul proprio cuore...
Ah quanto sono pesante a volte, eh?! XD
Ah, dimenticavo di rispondere anche al tuo commento precedente: siamo fatti un pò tutti di luce ed ombra..Nonostante tutta quest' ombra che io possa mostrare, la luce non mi manca. Dopotutto, le ombre più nere esistono solo dove la luce è più forte...
In conclusione: smiiiile :D

Anonymous said...

Mi piace molto il vostro sito. Eccellente il contenuto. Si prega di continuare tale distacco cotent profonda.